Anno nuovo…

di Conte Ubaldo Pollini

È iniziato il 2021 e come sempre: “anno nuovo, cazzata solita”.

Ovviamente quest’anno il tormentone del primo trimestre, cantato da tutti coloro che normalmente sarebbero stati violentemente percossi con il battipanni e mandati a letto senza cena, ma che invece oggi dopo aver letto il libro di un santone scalzista sono divenuti esperti di immunologia “alternativa”, è la critica al vaccino anti CoViD.

Passato ormai un anno dalla sua comparsa sulla scena mondiale il nuovo coronavirus ha contagiato oltre 83 milioni di persone e ne ha uccise 1 800 000 pPer capirci il numero di abitanti di Abruzzo e Molise assieme, e ne aggiungiamo altri 300 000). Solo in Italia 20 000 contagi al giorno e oltre 70 000 morti in un anno. Oltre a questo, per arginare il danno, quarantene, chiusure coprifuoco. Termini che l’anno scorso sentivamo solo nei film.

La comunità scientifica internazionale, dopo 8 mesi di ricerche ha messo a punto un vaccino, disponibile in Italia dal 27 dicembre, dopo aver superato i test di idoneità EMA, e Emer Cooke, direttore dell’Agenzia europea del farmaco ha detto: “Possiamo garantire ai cittadini dell’UE la sicurezza e l’efficacia di questo vaccino e che soddisfa gli standard di qualità necessari”.

In netto disaccordo con Cooke è la comunità NoVax, che oltre a negare l’esistenza del CoViD (che è una trovata cinese per indebolire il mercato occidentale, come se ne avessero bisogno), ora naturalmente ne criticano la prevenzione.

Le argomentazioni sono in sostanza 4:

Chissà cosa c’è dentro: la prima volta che mi è stata mossa questa obiezione ho pensato “come se potessero capirlo…” in effetti, povidone, silice colloidale, idrossipropilmetilcellulosa, eudragit EPO, sodio dodecil-solfato, acido stearico, magnesio stearato, sono alcuni degli eccipienti di Okitask, presente in ogni casa da almeno 5 anni. Detto questo, è come non aver detto niente. E poi voglio vedere un NoVax bere la Coca Cola…

È venuto fuori troppo presto: Certo, non me lo aspettavo nemmeno io. Però vanno considerati diversi fattori, primo fra tutti, la corsa al vaccino di TUTTA la comunità scientifica mondiale, e un investimento di tanti soldini, che normalmente non sarebbero mai stati elargiti. Senza contare lo sviluppo tecnologico degli ultimi 10 anni in materia di biotecnologie, senza il quale non sarebbe stato possibile lo sviluppo del mRNA e la sua efficacia. Queste sono scoperte fatte anche grazie all’idea rivoluzionaria di un vaccino contro il cancro, che da 15 anni guida la ricerca in questo settore. Per capirci, nel vaccino per il Vaiolo è contenuta una minima quantità di virus attenuato per stimolare la risposta immunitaria e “addestrare” gli anticorpi a riconoscere e combattere il virus, in questo vaccino, invece, sono presenti catene di acidi nucleici.

Modifica il DNA: proprio come nei fumetti di Stan Lee.

La mia preferita però, l’ho lasciata per ultima, perché dimostra lo spirito di sacrificio con il quale ci rapportiamo al prossimo, e tutti i valori fondanti della civiltà.

Lo faccio, ma solo se vedo che gli altri non hanno avuto effetti collaterali: Una volta si diceva “Armiamoci e partite!”. Oltre ad essere un ragionamento illogico, denota una grande dose di egoismo, spesso confuso con l’istinto di conservazione. Basta pensare in grande, se tutti ragionassero così si formerebbe una interminabile fila fuori dagli ospedali dove tutti danno la precedenza all’ultimo arrivato, in una catena infinita di finta cortesia del tipo “ci mancherebbe, mi passi pure avanti”, senza che però nessuno entri mai.

Un mio amico diceva che chi non sta né da una parte né dall’altra del muro può essere considerato “il muro”. E certuni ci hanno battuto forte la testa.

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

2 risposte

  1. Orazio ha detto:

    Pfizer ha precedenti penali per reati sanitari. In Africa ha dovuto pagare 2.3 miliardi di $ per danni causati da vaccini. Il piu’ alto risarcimento sanitario della storia. I nostri politici, ormai al servizio delle multinazionali del farmaco, hanno firmato accordi per garantire l’immunita’ penale a queste. Ci hanno tolto la Costituzione in nome del diritto alla salute come se questo potesse prevalere sugli altri diritti costituzionaloi, i DPCM sono incostituzionali e quindi anche lo stato di emegenza, tra poco ci obligheranno al vaccino sperimentale e le cavie dovremmo essere noi alla faccia del diritto costituzionale della liberta’ di cura e del consenso informato secondo i principi di Norimberga e la dichiarazione di Helsenki e altre convenzioni europpee e internazionali. Il numero dei morti per covid che citate e’ artatamente gonfiato e sarebbe il caso di chiedersi chi ha certificato la causa di morte visto che il governo vietava di fare le autopsie e visto che gli ospedali ricevono una cifra cospicua per ogni malato covid. Se siete dei comunisti, ma ne dubito, dovreste ben sapere che nessuno ha diritto di sospendere la Costituzione e dichiarare lo stato di emergenza per motivi sanitari ,
    nemmeno in presenza di una epidemia di raffeddore o di peste bubbonica. Dopo decenni di culto della Resistenza Partigiana e di antifascismo a toglierci la Costituzione sono stati proprio gli eredi del PCI. Viva la Resistenza (quella vera), viva la Costituzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.