Presidio al tribunale di Rimini – Licenziamenti per chi rivendica il diritto al giusto contratto

Comunicato SGB

Appalti Igiene Ambientale nella Romagna

LICENZIAMENTI PER CHI RIVENDICA
IL DIRITTO AL GIUSTO CONTRATTO

Martedì 7 luglio si svolgerà la seconda udienza per il reintegro del delegato sindacale SGB della Cooperativa sociale 134 che svolgeva in appalto i servizi di Igiene ambientale nella provincia di Rimini.

Da alcuni anni nelle cooperative sociali consorziate con Formula Ambiente, i lavoratori lottano per vedersi riconosciuto il contratto UTILITALIA, come prevede legge e appalto del servizio, e non quello delle cooperative sociali che li penalizza economicamente di circa il 40% .

Come SGB abbiamo denunciato in più sedi, anche attraverso scioperi e presidi presso HERA, la mancata applicazione del giusto contratto da parte delle cooperative.

Sappiamo che molti lavoratori delle varie cooperative sociali del territorio romagnolo vorrebbero lottare per questo, ma subiscono continue minacce di licenziamento se aderiranno o intraprenderanno, anche solo iscrivendosi a SGB, la lotta per il giusto salario che gli spetta.

In tanti allora, non riuscendo per le vie sindacali, hanno intrapreso le vie legali, attivando causa alle loro aziende per il riconoscimento del Contratto migliorativo (Fise o Utilitalia), tra cui anche il delegato SGB della 134.

E’ proprio in questo quadro che il delegato SGB, Stefano, è stato licenziato prendendo a pretesto un infortunio che, secondo l’azienda, sarebbe stato volutamente causato dallo stesso lavoratore (sic!).

Ad oggi, nel territorio di Cesena e Ravenna lo stesso consorzio Formula Ambiente con HERA e Ciclat si sono aggiudicati il primo affido dei servizi Ambientali fatto direttamente dall’agenzia regionale Atersir.

Un affidamento che, grazie alle pressioni anche di SGB, prevede l’applicazione di Utilitalia per tutti coloro che svolgono tale servizio a prescindere se siano dipendenti diretti del consorzio o delle cooperative consorziate.

In questi giorni sono in corso confronti con altri sindacati, a cui SGB è esclusa per volontà di Hera. Incontri in cui si prepara l’ennesima truffa ai danni dei lavoratori delle cooperative sociali: un protocollo che nuovamente nega a questi lavoratori l’applicazione del giusto CCNL.

Per l’immediato reintegro DEL DELEGATO SGB

Per l’applicazione del CCNL UTILITALIA A TUTTI I LAVORATORI DEL SETTORE

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.