Basta con le tasse!

Di Rossosconclusionato

Sono tutti d’accordo: “Finiamola di pagare le tasse!”. Il grido si leva da ogni classe sociale: le tasse sono come la peste, distruggono la salute fisica e mentale, sono una palla al piede dell’economia e alla libertà dei cittadini, che si fanno un mazzo così per tenere in piedi l’Italia.

Ci vuole una legge che soddisfi tutti gli aspiranti evasori totali, che sono tanti, incattiviti e di ogni tendenza politica: destra, sinistra, centro e popolar-populisti. Sarà la soluzione finale del problema fiscale, il millennium dello Stato morale, la fine della storia, così come è stata dalla venuta dell’Uomo sulla terra. Amen!
A ogni cittadino, previa domanda, su carta semplice ovviamente, verrà concessa la cancellazione dall’elenco dei contribuenti; per l’ufficio dei tributi sarà come se fosse deceduto. La libertà, però, come tutte le cose di questo mondo ha un prezzo da pagare. Ai suddetti fantasmi fiscali, verrà ritirata la tessera sanitaria e logicamente il codice fiscale. Per cui, non potranno usufruire del medico di base, del pronto intervento, del pronto soccorso e di ogni altra struttura sanitaria di proprietà pubblica. Non avranno il diritto di protezione da parte delle forze di pubblica sicurezza, esercito, pompieri ecc. Vivranno nella giungla dove vince il più forte. In cambio non avranno sorprese dalla Guardia di Finanza, perché non potranno emettere fatture o qualsiasi altro documento con implicazioni fiscali. Periodicamente riceveranno una bolletta, per il consumo delle strade, dei marciapiedi, per la ricerca scientifica e per la manutenzione dei parchi e del verde pubblico. Non potranno usufruire, dei vari incentivi per la ristrutturazione degli edifici e nemmeno iscrivere i figli minori alle scuole di proprietà pubblica. Rimarrà loro il diritto di voto, sempre che all’ingresso del seggio siano disposti a contribuire ai costi elettorali.
Assaporeranno il profumo della libertà. Beati loro?!
E tutti quei bonaccioni che, più o meno consenzienti, le tasse le pagano, magari non faranno la fila al pronto soccorso. La quadratura del cerchio: davvero!

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.