Ecotassa: una cazzata truffaldina.

Di Rossosconclusionato.

Sarò ignorante, ma bischero no! Ho provato a documentarmi sulla questione dell’oco-tassa sui mezzi di trasporto inquinanti e sugli incentivi per quelli che non lo sono. Un argomento che non è il più significativo del carattere truffaldino della legge di bilancio, approvata di recente dal Governo, ma alla portata di tutti, al contrario degli altri (tagli alla sanità, alla scuola e alle pensioni, favori fiscali alle imprese, eccetera) che sfuggono alla comprensione immediata di chi non è un esperto di bilancio; cioè a quasi tutti. 

Nel complesso, si vede il segno indelebile dell’ambientalismo borghese; una visione del problema ambientale che non aggredisce le urgenze di cambiamento radicale della mobilità e penalizza chi non può permettersi di spendere, mentre premia chi può.

Emissioni

I motori a combustione producono il 99% di sostanze non inquinanti di cui: – il 18%, circa, di anidride carbonica (CO2); (tuttavia anche l’anidride carbonica, che viene classificata “non inquinante”, produce effetti assai negativi per il sistema ecologico terrestre: il cosiddetto “effetto serra”), – il 9,2%, circa, di acqua (H2O), – il 71% circa di azoto (N2).
L’1% di sostanze inquinanti è composto da: -idrocarburi incombusti (HC), -ossidi di azoto (NOx), -monossido di carbonio (CO), -anidride solforosa (motori diesel).

Dal -Il Sole 24 ore- 31 Dicembre 2018

Ecotassa su auto (e pulmini fino a nove posti), acquistate e immatricolate, nuove, fino al 31 dicembre 2021: crescente (da 600 fino a 2500 euro), a partire da emissioni superiori a 161 grammi/chilometro di CO2. Incentivi: per autoveicoli con emissioni di CO2 al di sotto di 70 grammi/chilometro di CO2.

Da questo risulta che l’unico parametro di riferimento per determinare il premio, o la punizione, sia soltanto l’anidride carbonica, mentre gli altri inquinanti sono stati ignorati. Sulla questione mi sono informato da un concessionario, il quale mi ha confermato la cosa.

Allora…sono andato a vedere cosa dichiarino, in quanto a emissioni CO2, le case produttrici. Ho scoperto che le auto nuove (euro 6 e oltre), rimangono tutte al di sotto della fatidica soglia. Per esempio, la Giulia Alfa Romeo (un mostro da trecento cavalli, che costa 40.000 euro), ne dichiara 116, abbondantemente al disotto della soglia fatidica.

In sostanza, tutte le autovetture nuove non pagheranno l’ecotassa e, dato che la legge riguarda soltanto le auto nuove, quelle vecchie (euro 3-4-5, o anche meno) saranno anch’esse esenti.

Per gli incentivi alle auto non inquinanti, invece, il criterio da completamente lassista è diventato estremamente selettivo. Infatti, anche le auto ibride, come la Toyota Yaris (che è una utilitaria), supera la soglia dei 70 grammi/chilometro. Ne consegue, che i soli autoveicoli meritevoli di incentivi, saranno quelli integralmente elettrici, che costano dai 40 ai 50mila euro (non a caso, la legge prevede una spesa massimo di 50mila euro).

La cosa, però, cha da ignorante mi ha stupito di più, è che le emissioni di CO2 sono superiori e di molto nei motori a benzina, benzina-metano e benzina GPL; sembrerebbe quasi che il Diesel (che emette anidride solforosa) sia, alla fine, il favorito da questa legge: robe da matti!

Ultima cosa: sul quotidiano -la Stampa-, ho trovato una notizia significativa. Originariamente, il limite di CO2 oltre il quale scattava l’eco-tassa, era di soli 110 grammi/chilometro. Poi, ovviamente è stato ritoccato qual tanto da rendere il tutto una presa per il culo.

Che dire? Come minimo: buffoni e ciarlatani; come massimo non ci sono parole.   

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. ANTONIO MANTOVANI ha detto:

    Specifiche ambientali dei combustibili disponibili sul mercato destinati ai veicoli con motore ad accensione spontanea — Tipo: Carburante diesel (per autotrazione)
    Tenore massimo di zolfo consentito nella UE: 10 mg/kg (uguale a quello a benzina!)

    IL TRASPORTO MARITTIMO HA INVECE LIMITI MOLTO ALTI.
    LE AUTO A BENZIAN INQUINANO ANCHE QUANDO SONO FERME (EVAPORAZIONE DAL SERBATOI, SOPRATTUTTO!!!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.