Ciao Bals.

Tra di noi c’è chi ha avuto la fortuna di conoscerti bene, di condividere tanti momenti di militanza e di lotta e chi invece è riuscito a conoscerti solo di sfuggita, tra un evento e l’altro della vita. Ma nessuno potrà dimenticare la tua tolleranza, il tuo sorriso contagioso, la tua bontà d’animo, ma soprattutto il tuo rigore militante, la tua preparazione, il tuo essere rivoluzionario.
Ci mancavi prima e ancora di più ci manchi adesso, noi che ti abbiamo sempre aspettato e che non vedevamo l’ora che tornassi.
Che la terra ti sia lieve compagno, a noi che restiamo resta la sofferenza e la lotta, che porteremo avanti senza mai arretrare.
Ciao Bals.

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Giuseppe ha detto:

    Vorrei essere stato come lui, ed era mio figlio. Grazie a tutti voi per essere stati suoi compagni di viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.