• Senza categoria

Bertolt Brecht : Elogio del rivoluzionario

Parecchi sono di troppo
quando son via, si sta meglio.
Ma se lui è via, ci manca.

Egli organizza la sua lotta
per il soldino in più, per il tè caldo,
per il potere nello stato.
Domanda alla proprietà:
di dove vieni?
Alle opinioni domanda:
a chi servite?

Dove sempre si tace
egli parlerà
e dove regna l’oppressione e si ciancia di destino
dirà forte i nomi.

Alla tavola dove egli siede
siede la scontentezza,
diventa amaro il cibo,
appare angusta la stanza.

Dove l’inseguono, corre con lui
la rivolta, e là di dove l’han cacciato
l’inquietudine resta.

Bertolt Brecht – Lob des Revolutionärs

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.