• Senza categoria

Solidarietà al CSA Dordoni

Il Partito Comunista dei Lavoratori esprime la massima solidarietà al CSA Dordoni di Cremona per l’arresto questa mattina di 5 compagni. Tra questi questi anche Emilio, la vittima della vile aggressione fascista del 18 gennaio, quando un gruppo di fascisti di Casapound armati di spranghe aggredirono il CSA Dordoni.
Questo clima di repressione non è casuale, è il tentativo del governo Renzi di imbavagliare e di impaurire l’opposizione di classe in vista degli appuntamenti del 25 aprile ma sopratutto del 1 maggio a Milano contro l’Expo.
Non possiamo altro che ribadire che non ci faremo intimidire dalla repressione preventiva di un governo reazionario ed amico dei fascisti, che saremo in piazza con ancora più determinazione il 1 maggio per chiedere la liberazione immediata ed incondizionata di tutti i compagni arrestati.
Are, Alberto, Emilio, Gian, Roma, Jonny, Pippo liberi subito!
L’Antifascismo non si arresta!

Partito Comunista dei Lavoratori

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.