• Senza categoria

Crisi ambientale: a Copenhagen si è deciso di non decidere

A Copenhagen migliaia di manifestanti sono stati arrestati e tra un buffet e l’altro i servi del capitale hanno deciso che la classe dominante può continuare indisturbata a distruggere il pianeta.
Ancora una volta l’anarchia capitalista si nasconde dietro alla retorica e al solito moralismo. Forse fra qualche anno ci diranno di avere scoperto il sistema per non farci morire di CO2: donare mascherine anche ai poveri sopratutto a quelli del “terzo mondo”.
I capitalisti devono pagare la crisi.
I proletari devono prendere il potere!


Segnalazioni militanti: Introduzione all’ecologia
Un testo di Tiziano Bagarolo, utilite come “illustrazione elementare” dei principi dell’ecologia scientifica e come indicazione dei nessi – sempre più turbolenti nella nostra epoca – che intercorrono fra le società umane e l’ambiente planetario. Una lettura consigliata per comprendere che la realizzazione di un futuro diverso ha bisogno di un nuovo ordine sociale. (leggi)
(t.b., 5 ottobre 2009)
Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.