• Senza categoria

CASO TFR: BERLUSCONI UTILIZZA LE ARMI FORNITEGLI DAL GOVERNO PRODI. UNA RAGIONE IN PIU’ PER LOTTARE PER UN’ALTERNATIVA VERA

Il prelievo forzoso eseguito da Berlusconi sul TFR depositato nell’INPS non fa che usare cinicamente le clausole della “riforma” Prodi del 2007: sottoscritta da CGIL,CISL,UIL,UGL e votata da Ferrero e Diliberto. Due anni fa il centrosinistra e le burocrazie sindacali ebbero la faccia tosta di presentare la riforma del TFR come un vantaggio per i lavoratori, annunciando che i fondi pensione sarebbero cresciuti sul mercato finanziario e che il Tfr “inoptato” sarebbe stato in ogni caso “garantito” dall’Inps. E’ accaduto l’opposto. I fondi pensione sono stati colpiti dalla crisi, e il Tfr depositato all’inps è diventato il Bancomat del governo: esattamente come avevano denunciato e previsto coloro che si erano opposti ( Fiom e sinistra sindacale in CGIL, il sindacalismo di base, il PCL). Ora il governo più reazionario dal 1960 usa a proprio vantaggio, contro i lavoratori, l’eredità antioperaia del centrosinistra: sul Tfr come su tanti altri terreni. E’ una ragione in più perché la battaglia per cacciare Berlusconi si dia la prospettiva di un’alternativa vera. Non quella di un ritorno al centrosinistra confindustriale.
Comunicato di Marco Ferrando

Suggerimenti classisti!
Sciopero interno di F.Amodei
Abbiam trovato
un metodo d’azione
per romper meglio
le scatole al padrone
è il sistema più rapido e moderno
e che si chiama lo sciopero interno

Sciopero interno
da dentro all’officina
noi perdiam poco
e Agnelli va in rovina
se si sta a scioperar dentro i cancelli
chi ci rimette è soprattutto Agnelli

Basta che siamo
duecento scioperanti
tutta la FIAT
non può più andare avanti
ci rimette la paga poca gente
ma tutti gli altri non producon niente

Sciopero interno
caliamo il rendimento
ed abbassiamo
il cottimo giù a cento
chè con lo scasso della produzione
noi riusciremo a battere il padron

Sciopero interno
vuol dire che in sostanza
oggi io lotto
e non che sto in vacanza
ma che incontro i compagni con lo scopo
di migliorar la lotta il giorno dopo

Sciopero interno
facciamo l’assemblea
ai nostri capi
gli viene la diarrea
nel veder che senza chiedere permesso
noi comandiamo in fabbrica già adesso

Sciopero interno
facciamo anche i cortei
i nostri capi
stan li come babbei
nel vedere che dentro queste mura
noi altri non abbiamo più paura

Forza compagni
facciam sciopero interno
non c’è demonio e non c’è padreterno
che ci possa oramai più trattenere
d’andare avanti e prendere il potere.

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.